menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Deruta

Deruta

A Deruta i contenitori per la carta diventano opere d'arte: "Un piccolo museo a cielo aperto"

Artigianato locale per valorizzare la città. Gli orci sono stati realizzati dalle sapienti mani dei maestri della terracotta di Ripabianca

Da una parte la valorizzazione degli artisti locali della ceramica, dall’altra il rispetto per l’ambiente. Deruta, storica città della ceramica, ha così voluto omaggiare la bravura degli antichi maestri di terracotta di Ripabianca per il rilancio dell’economia e del turismo dopo la crisi innescata dalla pandemia. E per farlo, ha pensato di trasformare quattro semplici contenitori per la carta in vere e proprie opere d’arte a cielo aperto. Al posto degli anonimi contenitori per la raccolta differenziata, questa mattina sono stati posizionati quattro orci in terracotta: “Un piccolo museo open air” , ha sottolineato l’assessore Nardoni.

Gli orci sono stati realizzati dalle sapienti mani dei maestri della terracotta di Ripabianca espressione, insieme ai produttori di terracotta e artisti di Deruta, “del nostro tessuto economico, della nostra tradizione, della nostra identità. Un patrimonio che non deve andare disperso e che ci auguriamo possa essere tramandato alle giovani generazioni”.

L’amministrazione comunale della città vuole guardare avanti dopo questi difficili mesi. “Sicurezza, sviluppo e turismo, ma anche  arredo urbano, “un tassello, importante e non secondario, di questa progettualità, soprattutto se capace di esaltare le nostre eccellenze, come in questo caso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento