rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Attualità

Dal mese d’agosto il cantiere in fondo a via Torelli ha completato il marciapiede. I materiali residui stanno ancora lì

Dal mese d’agosto, il cantiere in fondo a via Torelli ha completato il marciapiede. I materiali residui stanno ancora lì.

I residenti protestano contro un imbruttimento dell’ambiente e un vero abuso. “Fin tanto che era attivo il cantiere – dicono – abbiamo accettato quell’ammasso di materiali ferrosi e cementizi. Ora basta”. Difficile dar loro torto.

In effetti, non si vede la ragione per cui quei cordoli in cemento stiano lì ammucchiati alle intemperie senza alcuna possibilità di utilizzo. Infatti i lavori sono stati completati, a partire dall’inizio della salita fino all’intersezione con via Serafino Calindri.

Un intervento, peraltro, eseguito a regola d’arte e con piena soddisfazione di tutti.

Ora è tempo che l’impresa venga a ritirare quanto giace lì da troppo tempo. “Per me – dice qualcuno – se ne devono essere dimenticati”. E forse non ha torto. Si tratta di un atto dovuto. Anche perché c’è da ritenere che il tempo concesso dalla Municipale per l’occupazione di suolo pubblico sia scaduto da un pezzo.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal mese d’agosto il cantiere in fondo a via Torelli ha completato il marciapiede. I materiali residui stanno ancora lì

PerugiaToday è in caricamento