menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Bartolo, tra buche e gradini sgretolati è un’autentica trappola per i pedoni

C’è chi, a buon diritto, lo definisce uno “scollatoio”

Via Bartolo, un’autentica trappola per i pedoni. C’è chi, a buon diritto, lo definisce uno “scollatoio”. Il problema esiste e persiste da troppo tempo. Poco sotto l’arco (già utilizzato da telecamere del situ) a discendere, fra scalette e pianerottoli, è tutto uno sgretolamento di mattoni. Vere e proprie buche sulle quali sono dispersi frammenti fittili e sassetti, vera insidia per il pedone.

Segnalammo già il pericolo legato al mancato rifacimento della ringhiera di protezione, abbattuta da un mezzo e mai più risarcita (Via Bartolo, i pedoni restano senza protezione… proprio all’altezza della curva). Tanto più che la mancanza della protezione è proprio in corrispondenza della curva. Dove i mezzi in discesa, se solo fa un goccio d’acqua, possono partire per la tangente e ridurre a mal partito i pedoni. Finora, solo interventi parziali e lacunosi (INVIATO CITTADINO - In via Bartolo un intervento a lungo atteso, ma parziale) che non hanno rimosso la situazione di pericolo.

Lo stato del marciapiede si è ulteriormente aggravato, anche per effetto della stagione invernale. Il pericolo persiste fino al pianerottolo di acceso alle scalette di via Scoscesa, peraltro piuttosto trafficata per chi discenda verso la Pesa, via Pinturicchio, palazzo Gallenga, piazza Grimana e corso Garibaldi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento