rotate-mobile
Martedì, 26 Settembre 2023
Attualità

INVIATO CITTADINO Ai debiti del Minimetrò, e all’impegno per l’aeroporto, si sommeranno i costi stratosferici del Metrobus

Come si farà a ripianare i debiti del Metrobus che si sommeranno a quelli del Minimetrò?

Ai debiti del Minimetro, e all’impegno per l’aeroporto, si sommeranno i costi stratosferici del Metrobus. Come farà il Comune di Perugia a fronteggiare questi impegni? L’esempio, poco virtuoso, del Metromare.

La scelta della soluzione Metrobus per collegare Castel del Piano a Fontivegge fa sollevare il sopracciglio a chi sa di economia. Una preoccupazione da far grattare la testa a quanti hanno seguito le vicende di una struttura analoga al Brt Metrobus, chiamata Metromare, realizzata a Rimini.

A Rimini almeno hanno fatto ricorso al classico filobus, molto meno costoso, sia nella realizzazione che nell'esercizio corrente. Ma si parla di costi piuttosto elevati.

Filovie in piazza MatteottiI meno giovani ricorderanno che di “filovie” ne avevamo, a Perugia, in ben tre linee: Stazione-Centro, Elce-San Costanzo, Policlinico-via Pellas. Ma la “modernità” ne impose la dismissione (ne restano, qua e là, le torri metalliche che collegavano la linea elettrica).

Ora c’è chi avanza seri dubbi e critiche al Metrobus, sia nella tecnologia sia come infrastruttura. Lo si ritiene economicamente non sostenibile.

Portatore, insomma, di serie criticità trasportistiche ed economiche. Preoccupa la notizia che il Comune di Perugia non riesce nemmeno a pagare la sua quota per un aeroporto che sta ben funzionando ed è strategico per l’intera Regione. Come si farà a ripianare i debiti del Metrobus che si sommeranno a quelli del Minimetro?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Ai debiti del Minimetrò, e all’impegno per l’aeroporto, si sommeranno i costi stratosferici del Metrobus

PerugiaToday è in caricamento