rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Attualità

Ddl Zan affossato, manifestazione in piazza a Perugia: "La politica gioca sulla pelle delle persone, vergogna"

Cori, bandiere, striscioni, 'Bella ciao': la manifestazione in piazza IV Novembre

Piazza IV Novembre piena per protestare contro l'affossamento del Ddl Zan in Senato. Cori, striscioni, 'Bella ciao' alla luce dei cellulari, cartelli e bandiere alla manifestazione convocata a Omphalos dopo lo stop al Senato del disegno di legge. Presenti giovani, famiglie, associazioni ed esponenti politici del centrosinistra. "Dalla parte dei diritti. Dalla parte giusta della storia", commenta Tommaso Bori, segretario regionale del Pd Umbria su Facebook. "Contro ogni forma di discriminazione, di odio e di violazione dei diritti altrui", rincara la consigliera regionale del Pd Simona Meloni.

FOTO - Perugia, la manifestazione in piazza per il Ddl Zan

"Il Ddl Zan è stato affossato. Il Parlamento ha scelto di non procedere nella discussione della legge e lo ha fatto tramite lo strumento del voto segreto, ignorando le richieste che da decenni arrivano dalla comunità LGBTI+. La tagliola ha decretato la fine del disegno di legge, con 154 voti contrari al passaggio all’esame del testo. Disegno di legge che avrebbe contrastato i crimini d’odio motivati da questioni legate all’orientamento sessuale, l’identità di genere, la misoginia e l’abilismo", hanno detto da Omphalos per lanciare il presidio.  

FOTO - Perugia, ddl Zan: le immagini della manifestazione in piazza IV Novembre

"Quanto successo in Senato è vergognoso – ha dichiarato Stefano Bucaioni, presidente di Omphalos, alla vigilia della manifestazione – Senza neanche metterci la faccia, senatori e senatrici tramite voto segreto e urla da stadio hanno affossato un disegno di legge il cui unico obiettivo era quello di tutelare le persone dall’odio e dalla violenza. L’Italia non si merita tutto questo, le persone gay, lesbiche, bisessuali, trans, intersex, le donne, le persone con disabilità, non si meritano tutto questo. Scendiamo in piazza in tutta Italia per gridare vergogna alla politica che gioca sulla pelle delle persone e delle identità LGBTI+ - continua il presidente di Omphalos – Non ci arrendiamo all’ennesimo schiaffo della politica alla comunità LGBTI, alle donne, alle persone con disabilità. Faremo sentire, ancora una volta, la nostra voce. La voce dell'Italia laica, inclusiva, accogliente, libera". 

"A Perugia in migliaia per denunciare la vergogna dell'affossamento del Ddl Zan e quell'oscena esultanza per la sconfitta dei diritti. Ma oggi in questa e in tante altre piazze i diritti vincono e vince l'uguaglianza. Questa è l'Italia del futuro", scrive la Cgil Umbria su Facebook. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ddl Zan affossato, manifestazione in piazza a Perugia: "La politica gioca sulla pelle delle persone, vergogna"

PerugiaToday è in caricamento