Spalti bollenti, ecco il Daspo per i genitori hooligan che incitano alla violenza

La proposta del deputato Emanuele Prisco (FdI): "Per il bene dello sport i papà e le mamme violenti vanno allontanati"

Via dai campi di calcio i genitori violenti. La proposta del Daspo per i genitori hooligan nel calcio giovanile viene sollecitata in Parlamento da Fratelli d'Italia.

“Numerosi fatti di violenza, anche recenti, nei campionati minori – dichiara in una nota il deputato Emanuele Prisco - impongono un provvedimento immediato. La stessa legislazione del Daspo, già prevista per tenere lontani dagli stadi d'Italia i tifosi violenti, va estesa ai padri e alle mamme esagitate che con i loro comportamenti maleducati e provocatori rovinano momenti di sport e di divertimento”.

Ogni settimana in troppi campetti si ripetono insulti, minacce e offese che talvolta sfociano in risse e secondo il parlamentare umbro FdI ogni genitore, accompagnatore o spettatore di partite di calcio giovanile “deve rispettare le regole di civiltà in un cammino di crescita che sappia insegnare i valori del rispetto e dell'educazione verso il prossimo”.

La proposta mira ad “isolare atteggiamenti scorretti, scomposti e violenti commessi da spettatori che offendono i loro avversari, gli arbitri e i supporter delle altre squadre, incitando i propri figli a interventi fallosi. Forse perché incapaci di rendersene conto - prosegue il comunicato - alcuni genitori attaccabrighe con i loro atteggiamenti danneggiano e umiliano i loro stessi figli durante momenti di aggregazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento