rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Attualità

Ilaria Borletti Buitoni, già sottosegretario, scrive al neo ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, sollecitando attenzione su temi a lei cari

Ilaria Borletti Buitoni, già sottosegretario, scrive al neo ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, sollecitando attenzione su temi a lei cari.

Sottolinea, intanto, la sottovalutazione per effetto della quale (nel toto-ministri) l’assegnazione di questa delega non è stata al centro dell’interesse del mondo della comunicazione e della politica.

La Borletti Buitoni dichiara che intende dissociarsi “da questa visione che non considera quanto sia vitale, per il futuro italiano, la gestione del patrimonio artistico, storico, archeologico, archivistico, paesaggistico, la sua tutela e la sua valorizzazione”.

Rilevando anche l’importanza del “sostegno a quelle attività culturali, come lo spettacolo dal vivo, essenziali per costruire una comunità coesa e consapevole, fondamentali per non spegnere la luce del talento e della creatività”.

Critica la visione di “un Ministero ormai percepito come la casa del ‘NO’ e non come dovrebbe essere, ossia la ‘Casa di tutti gli italiani’. Perché Cultura e Scuola sono i fattori principali che costruiscono un Paese civile”.

Essendosi a lungo occupata di tutela del paesaggio, rimarca il fatto che le Soprintendenze “pur ricche di impegno e competenze, sono ormai  estenuate, prive di mezzi moderni per poter svolgere la loro funzione in modo rapido ed efficace, povere di personale amministrativo e tecnico, nonostante le recenti assunzioni”.

Si chiede quindi: “Come possono, dunque, svolgere il compito, previsto dalla nostra Costituzione, di custodi del Patrimonio culturale italiano. Come quello, altrettanto delicato e importante, di sorvegliare affinché  qualunque opera di valorizzazione riguardante il patrimonio pubblico sia sempre effettuata nel rispetto dei principii costituzionali”.

Stigmatizza la non-operatività dell’Osservatorio nazionale del Paesaggio, ormai abbandonato al suo destino.

Queste e molte altre le osservazioni che la Borletti Buitoni offre come contributo di riflessione al neo Ministro. Insieme alle congratulazioni e agli auguri perché possa proficuamente svolgere “questo nuovo importante compito di custode del Patrimonio culturale, fondamentale per il nostro Paese”.

Auspicio e augurio ampiamente condivisi da tutti noi della Redazione di Perugia Today.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilaria Borletti Buitoni, già sottosegretario, scrive al neo ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, sollecitando attenzione su temi a lei cari

PerugiaToday è in caricamento