menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i vescovi umbri sollecitano la politica: "Velocizzare sulla vaccinazione"

Un pensiero a quanti operano in ospedali e strutture sanitarie, ma anche a chi è in difficoltà o ha perso il lavoro. Il 14 marzo una giornata di preghiera

Gli otto vescovi dell’Umbria ringraziano medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari alle prese con l'emergenza Coronavirus e chiedono alla politica di velocizzare sul fronte della vaccinazione.

I presuli umbri hanno analizzato la grave situazione pandemica che ha colpito duramente la regione ed hano espresso solidarietà e vicinanza a quanti stanno affrontando i contraccolpi sanitari, economici e lavorativi dell'epidemia, implorando Dio per "la protezione e la liberazione da ogni male". 

Domenica 14 marzo, IV di Quaresima, è stata indetta una giornata di preghiera in tutte le diocesi umbre. Ogni comunità parrocchiale saprà individuare le modalità più opportune per dare voce a questa corale intercessione.

I vescovi umbri chiedono anche alla politica nazionale e regionale "di accelerare i processi decisionali circa i vaccini e i percorsi terapeutici, addivenendo a scelte oculate e tempestive attente alle necessità di tutti, con particolare attenzione ai più deboli per età e fragilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento