Sabato, 24 Luglio 2021
Attualità

Vaccini coronavirus, l'annuncio della Regione Umbria: "Accordo raggiunto con i medici di famiglia"

I medici potranno vaccinare nei propri studi, nei punti vaccinali non organizzati dalla regione, come quelli allestiti dai comuni, dalla protezione civile, dalla Croce Rossa e nei casi in cui sarà possibile anche nelle farmacie

Vaccini contro il coronavirus. La Regione Umbria, con una nota, annuncia che "si è svolto nella mattina di oggi, giovedì 20 maggio, l’incontro tra la direzione regionale salute ed i rappresentati dei medici di medicina generale, che ha sancito l’accordo tra le parti per la prosecuzione della campagna vaccinale".

Come spiega Palazzo Donini "si tratta di un accordo complessivo, per tutte le fasce d’età vaccinabili, che andrà dettagliato nel corso dei prossimi incontri. I medici potranno vaccinare nei propri studi, nei punti vaccinali non organizzati dalla regione, come quelli allestiti dai comuni, dalla protezione civile, dalla Croce Rossa e nei casi in cui sarà possibile anche nelle farmacie".

Per la Regione Umbria "entrambe le parti esprimono soddisfazione per l’intesa raggiunta che fornirà un impulso positivo alla campagna vaccinale e permetterà alla popolazione di ricevere in tempi più rapidi la necessaria protezione dal virus".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini coronavirus, l'annuncio della Regione Umbria: "Accordo raggiunto con i medici di famiglia"

PerugiaToday è in caricamento