Coronavirus, il Comune di Perugia compra nuovi arredi per le scuole "per garantire il distanziamento"

Si tratta di un investimento di circa 26mila euro, finanziato dal Ministero dell’Istruzione

Nuovi arredi per le scuole di Perugia. La Giunta comunale, su proposta del vice sindaco Gianluca Tuteri, ha approvato la fornitura di ulteriori arredi per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, "necessari per garantire il distanziamento tra gli studenti all’interno delle strutture didattiche. Si tratta di un investimento di circa 26mila euro, finanziato dal Ministero dell’Istruzione, per l’acquisto di banchi, sedie, mobiletti, armadi, cattedre, lavagne, così come tavoli e sedie per le mense".

"Gli arredi che saranno acquistati vanno a completare e a rendere ancora più funzionali allo scopo tutti gli interventi di adeguamento strutturale che sono stati fatti nelle scuole per garantire il distanziamento sociale necessario, – ha spiegato il vice sindaco e assessore all’edilizia scolastica Gianluca Tuteri- tenendo conto delle richieste che ci sono pervenute direttamente dai dirigenti scolastici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento