menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

#unozainoperilfuturo, l'iniziativa di genitori e studenti per riappropriarsi della scuola

Nei giorni tra venerdì e sabato uno zaino appeso fuori dalle scuole da riempire con messaggi, biglietti o cartelloni

Le famiglie vogliono le lezioni in presenza e organizzano la protesta con un’iniziativa chiamata #unozainoperilfuturo.

“I nostri figli, che frequentano le scuole di ogni ordine e grado, si ritrovano a dover subire l’ennesima beffa - si legge in una nota - Dopo aver fatto tutto ciò che gli è stato chiesto con diligenza e senza mai lamentarsi, si trovano ancora a dover pagare per l’inadeguatezza degli adulti!”.

La sospensione delle lezioni in presenza fino al 14 febbraio è una decisione non gradita e “questa volta noi non ci stiamo! Come segno di protesta, ma nel pieno rispetto delle regole, abbiamo pensato di appendere nei giorni tra venerdì e sabato fuori da tutti gli istituti scolastici di ogni grado, uno zaino vuoto, come sono le nostre scuole ora! - prosegue la nota – Uno zaino che, però, noi non vogliamo resti così, lo vogliamo riempire di cultura, di emozioni, di socialità e di speranza per i nostri ragazzi! Non possiamo permettere che gli venga tolto di nuovo il sacrosanto diritto allo studio!”.

Che cos’è, allora, uno zaino per il futuro?

“Nei giorni tra venerdì e sabato lasciate appeso fuori dalle vostre scuole uno zaino vuoto , se volete con messaggi, biglietti o cartelloni - conclude la nota - Facciamolo e facciamolo in tanti perché i nostri figli mai come ora hanno bisogno di noi! Mai come ora dobbiamo dimostrargli che bisogna lottare per quello in cui si crede e per i sogni che hanno! Alziamo la testa e riprendiamo il nostro e il loro futuro in mano perché se non lo facciamo noi nessuno lo farà al posto nostro!”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento