Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, il punto dell'assessore Luca Coletto: mascherine, Covid hotel e tracciamento dei contatti

Al lavoro per incrementare ulteriormente terapie intensive e pronto soccorso

L'assessore regionale alla Salute, Luca Coletto ha fatto il punto degli interventi della Regione per contrastare la diffusione del Coronavirus.

Nel corso del question time a Palazzo Cesaroni l'assessore alla Sanità ha voluto "sottolineare che stiamo potenziando i covid hotel, primo è il Melody, con 52 camere per assistere persone che si trovano in zona grigia. In itinere c’è l’accordo con Federalberghi. C’è anche l’ordinanza Prociv per il reperimento di 2000 figure a supporto delle Regioni per il contact tracing, all’Umbria spettano 22 elementi per il contact tracing e 7 per le attività amministrative e di data entry".

Per quanto riguarda il tracciamento dei contatti l'assessore Coletto ha precisato che "14 regioni su 20 avevano interrotto il contact tracing. Portiamo avanti un accordo con medici di medicina generale e pediatri per la sorveglianza su casi positivi asintomatici. Nella fase 1 ottenemmo grandi risultati, vogliamo potenziare le Usca con 100 medici in più. Lavoriamo anche a un accordo con le farmacie per test rapidi per rilevare la presenza anticorpi".

L'assessore ha parlato anche di test antigenici che con la proroga dello stato di emergenza permetteranno ad Umbria salute di approvigionarsi "di tali test, con l’acquisto di 90mila test e di 2 macchinari in service".

Nel magazzino della Protezione civile nazionale si trovano 1 milione e 900mila mascheirne chirurgiche 340mila mascherine FFP2, 16mila FFP3, 55mila camici, 116mila guanti in vinile, 17mila tamponi, 29 mila test rapidi.

Sulle terapie intensive l'assessore ha ribadito quanto detto dalla presidente Tesei: "Noi abbiamo 97 terapie intensive e arriveremo a 124 entro breve. Abbiamo soddisfatto i limiti imposti dal ministero. A luglio, ricordo che quest’Aula ha dato parere favorevole sulle misure intraprese, poi approvato da Ministero e Corte dei conti. L’Umbria è allineata con gli altri sulle misure da erogare e non ha nulla da invidiare a altre regioni. Attendiamo per i primi giorni di novembre l’autorizzazione del commissario Arcuri sui nuovi lavori sia per i pronto soccorso sia le terapie intensive - ha concluso l'assessore Coletto - Ma, date le circostanze, serve attenzione particolare per fare i lavori. Probabilmente saranno prorogati tempi di intervento perché al momento, come sapete, sia le terapie intensive sia i pronto soccorso sono occupati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il punto dell'assessore Luca Coletto: mascherine, Covid hotel e tracciamento dei contatti

PerugiaToday è in caricamento