Attualità

Coronavirus, donate all’Unione dei Comuni del Trasimeno 20.000 mascherine per operatori turistici e culturali

Consegnate dall’associazione "To Italy with love" del tedesco Hansjörg Künzel: "Un atto d’amore verso l’Umbria"

Ventimila mascherine in dono al Trasimeno. Un atto d’amore dell’associazione “To Italy with love” che attraverso il fondatore Hansjörg Künzel, ha voluto fare ai comuni lacustri attraverso la donazione di 20.000 mascherine.

I pacchi contenenti le migliaia di dispositivi di protezione, sono stati consegnati nei giorni scorsi, dallo stesso Künzel, a Paciano dove è la sede dell’Unione dei Comuni. A ricevere il prezioso carico, in rappresentanza della stessa Unione, vi erano il sindaco di Paciano Riccardo Bardelli e l’assessora Cinzia Marchesini.

Non si tratta della prima consegna di mascherine in Umbria ad opera di “To Italy with love”. La campagna è partita oltre un anno fa, quando l’Italia, prima ancora di altri paesi europei, si trovava a combattere questa terribile emergenza.

“La nostra campagna di aiuti spontanei per l’Italia – ha riferito Künzel - è nata nel febbraio 2020, proprio all’inizio della pandemia Covid-19. La spinta è stata, tra l’altro, la mancanza di sostegno da parte della politica tedesca ed europea dell’epoca. Il rapporto tra Italia e Germania aveva assunto, in quel momento, una notevole tensione, tale da minacciare l’interruzione di legami che erano stati sempre stretti e amichevoli. Le aree di crisi italiane segnalavano un disperato bisogno di supporti medici, quali mascherine respiratorie, guanti e disinfettanti. Sebbene il mercato globale di questi prodotti fosse quasi esaurito, siamo riusciti a trovare fornitori per i primi quantitativi 'minori' di mascherine e di altri supporti medici. A questo punto, dobbiamo un ringraziamento speciale ai sostenitori che ci sono stati vicini fin dall’inizio. Già a marzo 2020 ci è stato possibile partire per la prima volta per l’Italia e consegnare le prime donazioni a ospedali e Protezione Civile”.

Donazioni che non si sono ancora arrestate e che ad oggi contano oltre 500.000 mascherine.

I dispositivi destinati agli otto Comuni del lago sono destinati, come sostenuto da Bardelli e Marchesini, agli operatori del turismo, della ricettività e della cultura che stanno solamente adesso “rialzando la testa”, dopo lunghi mesi di inattività.

"Ringraziamo con tutto il cuore gli amici di To Italy with love per questa gradita donazione – sono state le parole del sindaco Bardelli - È un gesto di amicizia e solidarietà che ci fa sentire più vicini anche se a distanza e che testimonia l'amore per l'Italia da parte degli amici tedeschi".

Ad accompagnare la coppia nella loro visita a Paciano è stata Simona Chipi, Presidente dell’Associazione culturale Spin-A che a Spina di Marsciano organizza il "Gecko Fest".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, donate all’Unione dei Comuni del Trasimeno 20.000 mascherine per operatori turistici e culturali

PerugiaToday è in caricamento