menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il bollettino di Città di Castello: 1 decesso, 2 positivi e 9 guariti

Istituita una "zona bianca" alla Muzi Betti per la sicurezza degli ospiti negativizzati

Un decesso, due nuovi casi di positività e 9 guariti. Sono i numeri del bollettino di Città di Castello dell'emergenza sanitaria reso noto dal sindaco Luciano Bacchetta.

"I riscontri quotidiani continuano a essere altalenanti e contraddittori, anche se il dato consolidato è quello di un numero complessivo dei positivi che non accenna a diminuire a Città di Castello e in tutta l’Umbria, tant’è vero che siamo in Zona Arancione, con le conseguenze che tutti conoscono, in particolare per i pubblici esercizi". Tanto che il primo cittadino ha confermato la volontà di non far pagare il suolo pubblico agli operatori.

Lunedì 25 gennaio è previsto il rientro di didattica in presenza per almeno il 50% degli studenti, ma "lo diciamo con tutte le cautele del caso, perché anche nel recente passato era stata prevista una riapertura che poi non c’è stata, dal momento che questa previsione è collegata all’andamento della curva dei contagi e il contesto complessivo continua a essere tale da indurre alla massima prudenza nelle valutazioni" ha detto ancora Bacchetta.

Dopo aver comunicato la vaccinazione degli ospiti negativi al tampone alla Muzi Betti, Bacchetta ha anche annunciato la decisione di "riaccogliere gli ospiti negativizzati dopo essere stati positivi in una ‘zona bianca’ che verrà creata all’interno della struttura". Una scelta che consentirà di ospitare nella nuova area coloro che provengono dal ricovero in ospedale o a Villa Muzi, ma anche dall’isolamento nel reparto Covid ricavato all’interno della stessa residenza sanitaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento