Coronavirus, tampone negativo per monsignor Renato Boccardo dopo due settimane in ospedale

Il presidente della Conferenza episcopale umbra è tornato in diocesi: era stato ricoverato per una polmonite

Monsignor Renato Boccardo, arcivescovo di Spoleto-Norcia e presidente della Conferenza episcopale italiana, è risultato negativo al tampone dopo due settimane di ricovero all'ospedale Gemelli di Roma per una polmonite. Il presule è tornato in diocesi.

Padre Giulio Michelini, Ofm, preside dell’Istituto Teologico di Assisi (ITA), e suor Roberta Vinerba, direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Assisi (ISSRA), unitamente al corpo docenti, agli alunni e al personale amministrativo e di segreteria, esprimono felicitazioni per le dimissioni dall’ospedale dell'arcivescovo.

Il presule era risultato positivo al Coronavirus e successivamente, a causa di una polmonite bilaterale interstiziale, è stato ricoverato per due settimane al Policlinico universitario “A. Gemelli” di Roma.

Nella giornata di ieri, venerdì 27 novembre, dopo l’esito negativo del tampone e aver superato il focolaio della polmonite, monsignor Boccardo è tornato nella sua residenza di Spoleto, dove osserverà un congruo periodo di convalescenza. Padre Michelini e suor Vinerba augurano all’Arcivescovo un sereno periodo di riposo per riacquisire le forze, con la speranza di riaccoglierlo quanto prima nella sede dei due Istituti presso il Pontificio Seminario Umbro “Pio XI” di Assisi e proseguire così la progettazione dei percorsi di formazione per seminaristi, religiosi e religiose, laici delle Diocesi dell’Umbria e non solo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento