Attualità

Coronavirus, vaccini in Valnerina dall'8 giugno: il programma

Emili: "Il principio è stato quello di iniziare dai centri con minore densità di popolazione per poi arrivare a quelli più grandi"

"Partirà dal piccolo Comune di Poggiodomo la campagna vaccinale che si pone l’obiettivo di far diventare Covid free la Valnerina da Norcia ad Arrone. Si tratta dei 14 Comuni del cratere già duramente provati dal terremoto e alle prese con le ulteriori difficoltà legate alla pandemia". Lo spiega il consigliere provinciale Gino Emili, delegato dal presidente Bacchetta a ricevere il Commissario straordinario regionale per l’emergenza coronavirus Massimo D’Angelo, il Generale Saverio Pirro, il Colonnello Marchi e il Maggiore Magrini per mettere a punto i dettagli dell’operazione che, secondo quanto previsto, inizierà martedì 8 giugno.

Il piano, spiega la nota, "prevede centri vaccinali in ogni comune che metteranno a disposizione i locali idonei. Nel caso non ne fossero muniti interverranno Protezione civile e Croce Rossa con proprie strutture".

"Il principio è stato quello di iniziare dai centri con minore densità di popolazione per poi arrivare a quelli più grandi – aggiunge Emili . Con l’occasione ho ringraziato il generale Figliuolo per la sensibilità mostrata nei confronti della Valnerina che, al pari delle isole, potrà tornare alle proprie attività produttive e legate alla filiera del turismo in sicurezza. Partire da chi è più svantaggiato è la dimostrazione di sensibilità e lungimiranza che deve riguardare l’intero pianeta se vogliamo uscire da questo difficile momento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, vaccini in Valnerina dall'8 giugno: il programma

PerugiaToday è in caricamento