Coronavirus, un milione di euro per fermare l'epidemia: ci sono anche Emi ed Emisfero

"Un aiuto per sostenere chi sta facendo tutto quello che è in suo potere per combattere l’epidemia e salvaguardare le vite umane"

Gli imprenditori di Selex Gruppo Commerciale mettono a disposizione dell’Ospedale Sacco di Milano, di Asst-Lodi, Azienda Socio Sanitaria Territoriale che comprende ospedale di Lodi e Codogno, e della Protezione Civile, un milione di euro per la ricerca e per interventi urgenti a favore dell’emergenza sanitaria.

"Un aiuto - spiegano - per sostenere chi sta facendo tutto quello che è in suo potere per combattere l’epidemia e salvaguardare le vite umane".

"È una responsabilità che sentiamo nei confronti dell’intera comunità - dichiara Alessandro Revello, Presidente SELEX Gruppo Commerciale - Siamo una realtà italiana, di imprenditori profondamente legati ai luoghi nei quali siamo nati e in cui operiamo. La coesione è da sempre la nostra forza e fare fronte comune con il Paese, soprattutto ora, ci sembra naturale oltre che doveroso".

Massimo Galli, Primario infettivologo dell'Ospedale Sacco di Milano: "Una malattia nuova richiede soluzioni nuove e la ricerca è l’unica via per fornirle. Pur nella grande difficoltà che questa epidemia ci impone, stiamo raccogliendo tutte le informazioni che ci possano aiutare a curare meglio nel presente e a prevenire meglio oggi e nel futuro. Il nostro gruppo di ricerca al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche Luigi Sacco è impegnato in studi che riguardano sia le caratteristiche del virus, sia le modalità di interazione con le persone – come le infetta, dove si attacca - sia sulle possibili cure. Un aiuto così generoso da parte di Selex cambia sostanzialmente le nostre possibilità di lavoro, fornisce una grande spinta allo sviluppo delle nostre ricerche ed è una ventata di vero incoraggiamento per tutti i miei giovani e meno giovani collaboratori, che da giorni si stanno prodigando senza sosta, ciascuno assolvendo ai suoi compiti con grande dedizione. Un grande, sentitissimo  grazie, quindi".

“I nostri collaboratori stanno operando con il massimo impegno per consentire ai clienti la possibilità di fare la spesa in modo sicuro e di questo li ringraziamo - spiega Giancarlo Paola Ad di Gmf spa - , sperando  di uscire al più presto da questa difficile situazione". E ancora: "Il sito e-commerce cosicomodo.it, al quale è collegato Emisfero e attraverso il quale è possibile farsi consegnare la spesa a casa o ritirarla presso il punto vendita, sta ricoprendo un importantissimo ruolo di servizio per i clienti che preferiscono non recarsi nei negozi. Se la donazione di 1 milione di euro è nazionale, localmente sono già attive e allo studio, numerose iniziative per supportare le strutture ospedaliere che stanno fronteggiando la crisi sanitaria".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La salute e la sostenibilità sono da sempre temi fondamentali per Selex, che sostiene e promuove la Ricerca scientifica e la solidarietà sociale in ogni forma e realtà territoriale. L’ultima operazione importante, in termini temporali, ha contribuito alla nascita della prima Biobanca per la conservazione dei tessuti biologici necessari alla ricerca sulla Sla e aperta a tutti gli scienziati nel mondo, ed è stata fatta in collaborazione con Aisla", spiega una nota.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento