Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Auto d'epoca e atmosfera d'altri tempi, tutto pronto per la Coppa della Perugina: il programma

Presentata la 32esima edizione al via venerdì (18 giugno): gli equipaggi alla scoperta delle eccellenze perugine e umbre

foto Comune di Perugia

Tutto pronto a Perugia per la 32esima edizione della 'Coppa della Perugina', organizzata dal Club Auto Moto d’Epoca Perugino (Camep), che animerà le vie del capoluogo (e non solo) per tre giorni da venerdì prossimo (18 giugno) fino a domenica (20 giugno) portando gli equipaggi partecipanti alla scoperta delle eccellenze perugine e della regione dell’Umbria. 

La rievocazione storica è stata presentata nella mattina di oggi (martedì 15 giugno) nel corso di  una conferenza stampa online alla presenza di Clara Pastorelli, assessore comunale allo Sport e al Commercio. A nome dell’amministrazione, Pastorelli ha ringraziato il Camep per aver voluto organizzare questa che ha definito “un’edizione ponte”, in attesa del prossimo anno, con passione e impegno. “Il lavoro del Camep - ha sottolineato l’assessore  - dura tutto l’anno e porta a livello nazionale il nome della nostra città. La Coppa della Perugina è un viaggio nella bellezza e nella tradizione, occasione di un turismo lento e attento che apprezza i nostri borghi, la ricchezza del nostro territorio e le sue specialità enogastronomiche”.

COPPA DELLA PERUGINA 2021: IL PROGRAMMA

Anno dopo anno, del resto, la Coppa della Perugina si è conquistata una reputazione invidiabile nel settore del motorismo storico, sostenuta da passione e dedizione per certi versi ineguagliabili, basati unicamente sul volontariato. Di fondamentale importanza è stato l’appoggio costante di Nestlè Perugina, che ha dimostrato sensibilità verso una bella storia legata alla città di Perugia, a Luisa Spagnoli e a Giovanni Buitoni, due menti illuminate dell’imprenditoria italiana di inizio secolo. 

“Quest’anno - ha aggiunto Ugo Amodeo, presidente Camep - la Coppa della Perugina è stata inserita da Asi (AutoMotoClubStoricoItaliano) nell’importante progetto di comunicazione Asi Circuito Tricolore, che ha ottenuto di recente il patrocinio del Ministero della Cultura e del Turismo e che comprende una serie di selezionati eventi a livello nazionale che ha come principale obiettivo la conoscenza, la promozione e la valorizzazione dei territori attraverso il motorismo storico dinamico". Amodeo ha poi ricordato come "il motorismo storico nel suo complesso attiva un indotto del valore di 2,2 miliardi, di cui mezzo milione nell’ambito turistico”.

Dopo il grande successo delle passate edizioni, che è valso ben otto Manovelle d’oro e ad Honorem consecutive, assegnate come riconoscimento da Asi al Campep, la Coppa della Perugina si presenta completa e ricca come in passato, anche se quest’anno per ragioni di sana prudenza, si è ridotto il numero degli equipaggi presenti e delle attività che normalmente sono dedicate alla cittadinanza il sabato pomeriggio in centro.

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto d'epoca e atmosfera d'altri tempi, tutto pronto per la Coppa della Perugina: il programma

PerugiaToday è in caricamento