Attualità

L'ospedale di Città di Castello è 'Covid-free', il sindaco: "Ora via con le riaperture"

Dimesso l'ultimo paziente ricoverato nel reparto dedicato ai casi di positività al coronavirus. Bacchetta: "Il Comune aiuterà bar, ristoranti e parrucchieri a ripartire"

Da oggi "l'ospedale di Città di Castello è Covid-free", con nessun paziente ricoverato nel reparto dedicato ai casi di positività al coronavirus. Ad annunciarlo è il sindaco Luciano Bacchetta, che intango guarda alle prossime riaperture concesse dal Governo alle Regioni a partire da lunedì 18 maggio: "Presto alcune misure di contenimento saranno allentate - spiega il primo cittadino tifernate -, potranno riaprire alcune categorie tra cui bar, ristoranti, barbieri, parrucchieri, operatori che hanno pagato un prezzo alto nel periodo della Fase Uno. La ripresa e l’adeguamento alle misure di sicurezza sarà complesso ma anche il Comune aiuterà per facilitare questa ripresa in modo che con le attività possa ripartire anche l’occupazione. Facciamo a tutti gli interessati un grande in bocca al lupo sperando che l’apertura ci sia nel rispetto di ogni cautela".

Fase 2, continua la solidarietà: donato letto super tecnologico all'ospedale

Infine alcuni ringraziamenti e un augurio speciale: "Ringraziamo le Farmacie Comunali - ha aggiunto il sindaco - per aver donato un letto attrezzato all’ospedale, che ha dovuto impegnarsi a fondo per fronteggiare questa emergenza inedita. Voglio poi fare gli auguri a Marietta Fortuna che oggi compie cento anni. Buon compleanno e che ne possa festeggiare ancora molti. Avere molti tifernati ultracentenari è un bel segno, significa che qui si vive bene”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ospedale di Città di Castello è 'Covid-free', il sindaco: "Ora via con le riaperture"

PerugiaToday è in caricamento