menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, mascherine consegnate porta a porta ai propri compaesani: è successo a Bagnaia

L'iniziativa messa in atto dall'Associazione Ricreativa Culturale Bagnaia. L'ex presidente e attuale consigliere comunale Mencaglia: "Fondamentale poter contare sulla comunità e non lasciare indietro nessuno"

Da quando è scoppiata l'emergenza coronavirus le mascherine sono diventate introvabili ma c'è chi le consegna porta a porta ai propri compaesani. È ciò che ha fatto ieri l’Associazione Ricreativa Culturale Bagnaia. "Nell’attuale contesto di emergenza sanitaria risulta fondamentale riscoprirci come comunità e dare ognuno il proprio contributo - si legge in una nota del consiglio direttivo dell'associazione -. Tutti insieme ce la faremo!”.

Coronavirus, la mappa del contagio in Umbria: i casi per comune di residenza al 26 marzo

Un'iniziativa che ha trovato il plauso di Riccardo Mencaglia, consigliere comunale di Perugia con delega alla Protezione Civile ma anche ex presidente dell'associazione: "Abbiamo avvisato i nostri compaesani con un messaggio sulla chat del paese. Un gesto simbolico di vicinanza alla nostra comunità. Insieme alla presidente Tamara Quadrati e a Vincenzo Trovato, storico presidente e socio fondatore, abbiamo inoltre consegnato qualche mascherina in più al parroco Don Simone. Siamo convinti che, tutti insieme ce la faremo ed in questa fase è fondamentale poter contare sulla comunità e non lasciare nessuno indietro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento