menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: un ponte tra la grande distribuzione e gli ospedali, il bel gesto di Gmf a Perugia

L'iniziativa coinvolge i supermercati Emi, Emisfero e Hurrà e il personale del nosocomio di Perugia

La GMF proprietaria dei supermercati Emi, Emisfero e Hurrà ha contributo, insieme a tutti i propri collaboratori, con una donazione alla realizzazione delle operazioni di potenziamento dell'Ospedale di Perugia "Santa Maria della Misericordia" nel supporto e nella presa in carico dei malati di COVID-19.

“In queste ultime settimane al grande sacrificio del personale delle strutture sanitarie, della protezione civile e delle forze dell’ordine è stato spesso associato anche quello dei nostri collaboratori dei supermercati – ha dichiarato Giancarlo Paola amministratore delegato di GMF – chiaramente con le dovute proporzioni. E proprio dalla consapevolezza che il nostro impegno di questi giorni, rimane poca cosa rispetto a quanto sta facendo il personale degli ospedali, che è nata l’idea di dare un segno tangibile della nostra riconoscenza.”

“Il gesto realizzato rende merito alla azienda, di questo intendono ringraziare gli operatori tutti del nostro Ospedale, mio tramite – ha dichiarato Antonio Onnis commissario straordinario Azienda ospedaliera di Perugia - La vostra iniziativa accresce in tutti noi l’appartenenza a questa comunità”.

La GMF fa parte del Gruppo Unicomm che in questi giorni insieme a Selex ha donato un milione di euro all’ospedale Sacco di Milano e alla Protezione Civile. Altri contributi sono stati destinati, in questa settimana agli ospedali delle Regioni in cui opera il gruppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento