menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'amore non si ferma: si sposano a Perugia e la foto in un centro vuoto diventa virale. "Premiamoli"

La mobilitazione coinvolge l'assessore Edi Cicchi e l'imprenditore Alberto Guarducci che offre "un week end di miele" ad emergenza finita: "Potrebbe essere una bella operazione simpatia"

Il centro deserto e una coppia di giovani che si è sposata in Comune nel primo giorno di primavera. Un gesto e una cerimonia che sono subito diventati virali sui social (fotografati dall’edicolante Andrea Fonte di piazza della Repubblica e da Alberto Guarducci) tanto da essere indicati per una cittadinanza onoraria per il pensiero nei confronti della città di Perugia e nel non aver rinunciato alle nozze nonostante le restrizioni per contenere il Covid19.

È subito partita la caccia ai due sposi e sempre grazie ai social e all’assessore Edi Cicchi, che ha curato la parte burocratica delle nozze, sono stati rintracciati ed è stato proprio Alberto Guarducci a lanciare la proposta di ringraziare questi due giovani con un gesto concreto. Nel suo caso, dopo aver parlato con lo sposo, è stato offerto un fine settimana per la luna di miele in un albergo a Porto Recanati appena sarà terminato il periodo di emergenza.

“Sarebbe bello che altre attività offrissero qualcosa – conclude Guarducci -auspico che intervenga anche il comune e molti altri operatori e farla diventare, allora sì, una operazione simpatia della città” che come tante altre si trova alle prese con la crisi da Coronavirus.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento