menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, spesa a domicilio: consegna gratuita per gli studenti dell'Università di Perugia rimasti in Umbria

Il servizio è valido per tutti gli universitari iscritti all'ateneo del capoluogo grazie a una convenzione con la Cooperativa sociale BA

La polemica non si placa dopo la fuga di notizie sul decreto governativo dell'8 marzo e il conseguente assalto alla stazione di Milano da parte di una folla di persone decise a lasciare la Lombardia, regione più colpita dall'emergenza coronavirus che stava per diventare per intero 'zona rossa'. A Perugia intanto c'è chi sostiene gli universitari fuori sede rimasti in Umbria evitando responsabilmente viaggi in bus o in treno potenzialmente pericolosi per sé stessi e per gli altri. E in un momento in cui bisogna il più possibile restare a casa ed evitare luoghi affollati per limitare il diffondersi del contagio, per gli iscritti dell'Università di Perugia sarà possibile ricevere a domicilio la spesa. Un servizio svolto anche dalle grandi catene di supermercati, ma che la 'Cooperativa sociale BA service' effettuerà gratuitamente per gli universitari grazie a una convenzione con l'ateneo del capoluogo umbro.

Già attiva dal 2014 con la possibilità di fare la spesa online direttamente sul sito 'www.baspesa.it' (i clienti vengono contattati per concordare con loro il giorno e l'ora della consegna che avviene entro 24 ore), la cooperativa offre questo sevizio gratuitamente agli studenti dell'Università di Perugia tutti i giorni dal lunedì al venerdì. “Per usufruire dello sconto studenti - si legge sul sito di 'Baspesa' - bisognerà inserire il proprio codice UNIPG27 al momento della chiusura dell'ordine. Inserendo il codice, BaSpesa si impegna a consegnare la spesa tutti i giorni dal lunedì al venerdì pomeriggio”. 

Una convenzione “rivolta a tutti gli studenti iscritti presso l'università degli studi di Perugia. Per poter usufruire della scontistica lo studente sarà tenuto a mostrare il proprio libretto universitario al momento della consegna della spesa ed inoltre verrà verificato che sia ancora iscritto e non abbia già terminato il proprio percorso universitario”. 'Baspesa' si impegna a “offrire la consegna gratuita per tutti gli ordini la cui consegna verrà effettuata tutti i pomeriggi nei giorni dal lunedì al venerdì. Per tutte le altre fasce orarie il costo di consegna sarà pari ad euro cinque, tranne nel caso in cui il costo complessivo dei prodotti sia uguale o superiore ad un importo di euro 100. Usufruendo della consegna gratuita sarà richiesto un importo minimo di 25 euro. Qualora l'ordine sia di importo minore lo sconto non potrà essere applicato”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento