menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il grande cuore dell'Aull: Diecimila euro per le Aziende ospedaliere di Perugia e Terni

L'associazione umbra studio e terapia delle leucemie e linfomi di Perugia lancia una campagna di solidarietà: “La medicina ha ancora dei limiti, l’amore no”

Il consiglio direttivo dell’Associazione umbra studio e terapia delle leucemie e linfomi di Perugia (www.aull.it) , di fronte all’emergenza Covid19, sulla scia delle attività promosse dalla presidente fondatrice recentemente scomparsa, Maria Pia Briziarelli, "all’unanimità ha deciso di sostenere gli operatori che lottano in prima linea contro la pandemia in atto, supportando economicamente la Usl Umbria 1 (Ospedali di Città di Castello, Umbertide, Branca, Pantalla, Assisi e Castiglione del Lago), e la Usl Umbria 2 (Ospedali di Foligno, Spoleto, Orvieto, Narni, Amelia, Norcia, Trevi), con una donazione di 10.000 euro che sarà equamente suddivisa tra le due Aziende ospedaliere beneficiarie, utilizzando i propri fondi liberi e disponibili".

Il consiglio direttivo di Aull precisa solo che la donazione dovrà essere finalizzata all’acquisto di attrezzature e dispositivi di protezione individuale o collettiva utili per fronteggiare l’emergenza Covid19.

Per chi volesse partecipare alla lotta tramite la nostra associazione può farlo con versamenti su: conto corrente postale Banco Posta n. 15421068 intestato ad A.U.L.L. Associazione Umbra Leucemie e Linfomi, via G. Ruggia 74, – 06124 Perugia PG – IBAN : IT 65 U 07601 03000 0000 15421068 BIC SWIFT: BPPIITRRXXX indicando come causale della donazione "Emergenza Covid19".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento