menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, donazione dei Sirmaniaci di mascherine e macchinari per l'ospedale di Perugia

Una raccolta fondi per acquistare dispositivi di protezione individuale per il personale ospedaliero. Solidarietà e vicinanza con uno striscione al Santa Maria della Misericordia

Una raccolta fondi per sostenere il personale ospedaliero nella lotta contro l’epidemia da Covid19. I Sirmaniaci si sono mobilitati e hanno raccolto, in dieci giorni, la somma di 4.500 euro per l’acquisto di dispositivi di protezione individuali e macchinari sanitari, di concerto con la direzione dell’Azienda ospedaliera di Perugia.

L’iniziativa di solidarietà è stata avviata dopo che diversi tifosi della Sir Perugia hanno avuto contatto diretto con quello che significa la malattia. Alcuni tifosi sono stati ricoverati, altri operano come volontari nel mondo del primo soccorso e altri ancora appartengono alle forze dell’ordine o lavorano in ospedale. Dopo aver toccato con mano la realtà e le necessità dell’ospedale di Perugia i Sirmaniaci hanno deciso di fare qualcosa e dopo aver contattato il commissario straordinario Antonio Onnis e ascoltato le sue richieste in fatto di materiali sanitari e di protezione individuale, hanno organizzato una raccolta fondi a favore dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. Nell’occasione è stato esposto uno striscione davanti all’ospedale per testimoniare la solidarietà e l’incoraggiamento nei confronti di tutto il personale ospedaliero che sta fronteggiando l’emergenza.

I tesserati della curva del palazzetto e poi quelli della gradinata e degli altri settori, ma anche persone che non seguono la pallavolo, hanno voluto dare il proprio contributo e in dieci giorni sono stati raccolti 4.500 euro che adesso verranno utilizzati per l’acquisto dei dispositivi di protezione e dei macchinari richiesti dall’ospedale. Solidarietà nella solidarietà, dicono i responsabili dei Sirmaniaci della curva, viene dalle aziende umbre che producono i materiale occorrente e che si sono subito messe a disposizione per fornire l’occorrente in breve tempo e a prezzi non di mercato.

Lo striscione esposto dai Sirmaniaci, d’altronde, riporta la scritta: “non ci arrendiamo fino a quando non vinciamo… Grazie a tutti voi!”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento