Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Coronavirus, scuole chiuse a Perugia: "Scelta dolorosa, ma inevitabile"

La maggioranza in consiglio comunale: "Sosteniamo in pieno l’operato del sindaco Romizi e del vicesindaco Tuteri"

Il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, ha firmato l'ordinanza per la chiusura delle scuole fino al 14 febbraio. Perugia è tra i 31 comuni a rischio dell'Umbria per l'emergenza coronavirus. 

La maggioranza in consiglio comunale fa quadrato intorno al primo cittadino: "La situazione sanitaria che sta attanagliando la nostra Regione, in particolare nei 31 Comuni ad alto rischio fra cui Perugia dove i contagi stanno progressivamente risalendo da fine dicembre - spiegano dal centrodestra e dai civici di Palazzo dei Priori - , ci impone il dovere di eseguire le indicazioni che il Comitato Tecnico Scientifico della Regione Umbria ha indicato all’Anci, tra cui quella della chiusura delle scuole". E ancora: "Di fronte alla pesante situazione negli ospedali di Perugia e dell’Umbria causata dall’aumento dei ricoveri per Covid che stanno saturando la possibilità del nostro sistema sanitario di assistere i malati (covid come quelli con altre patologie), la chiusura delle scuole primarie e secondarie dal 2 al 14 febbraio è una scelta dolorosa, ma inevitabile allo stato attuale delle cose.

Per la maggioranza in consiglio comunale "il sindaco e l’amministrazione del Comune di Perugia si sono impegnati molto in questi giorni per scongiurare tale eventualità, ben consapevoli delle conseguenze che questa scelta comporta per studenti e famiglie. Le indicazioni delle autorità sanitarie (Dipartimento di Igiene e Sanità Pubblica, CTS e Commissario Emergenza Covid) hanno però reso necessario assumersi la responsabilità di questo provvedimento al fine di tutelare la salute della comunità perugina e regionale". Il centrodestra più civici di Palazzo dei Priori conclude così: "Sosteniamo in pieno l’operato del Sindaco Romizi e le parole espresse oggi in Consiglio comunale dal Vice-Sindaco Gianluca Tuteri, che ha illustrato parte delle strategie che si attueranno nei prossimi giorni, tra cui una campagna specifica di tamponi mirati a tracciare casi di positività tra alunni e personale scolastico. Tutto ciò nella speranza di poter anticipare la data di riapertura già prima del 14 febbraio". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, scuole chiuse a Perugia: "Scelta dolorosa, ma inevitabile"

PerugiaToday è in caricamento