Attualità

Cantiere Ciabatti-Montessori, rinviati di un anno i lavori per quasi 3 milioni di euro

Il vice sindaco Tuteri risponde all'interrogazione di Bistocchi e Zuccherini: "Incertezza politica e didattica. Difficile individuare sedi alternative dove spostare 320 bambini"

Il cantiere della scuola Ciabatti-Montessori non inizierà quest’anno, ma a causa dell’emergenza sanitaria, sarà avviato il prossimo anno. È quanto ha riferito l’assessore Gianluca Tuteri rispondendo ad una interrogazione dei consiglieri Zuccherini e Bistocchi.

La scuola, inaugurata il 28 ottobre 1933, anniversario della marcia su Roma, con il nome di "Scuola del Littorio", è al centro di un intervento di ristrutturazione finanziato dal ministero con 2.900.000 di euro. I termini per l’aggiudicazione dei lavori sono slittati a causa dell’emergenza sanitaria da Covid19 “è pertanto altamente probabile che, alla luce dei recenti interventi normativi, verrà ratificata una nuova posposizione dei termini per l’appalto dei lavori” ha detto l’assessore.

Anche il bando di assegnazione pubblicato dall’amministrazione comunale, in scadenza ieri 26 maggio, “subirà probabilmente ulteriori proroghe” come previsto da decreto Cura Italia. Il mondo della scuola, infine, è in attesa delle linee guida per la ripresa delle attività didattiche a settembre.

I lavori nel plesso “Ciabatti - Montessori”, con 17 classi, dovrebbero durare due anni e la ricollocazione di 320 alunni “è più difficoltosa, vista l’impossibilità di trovare sia una sede temporanea unica sia sedi temporanee nel quartiere” ha riferito Tuteri. Sono state individuate diverse potenziali soluzioni, ma a causa dell’incertezza attuale, resta difficile ipotizzare sedi provvisorie. Da qui la decisione di spostare il cantiere della Ciabatti-Montessori al prossimo anno scolastico, avviando i lavori al plesso Valentini a settembre 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere Ciabatti-Montessori, rinviati di un anno i lavori per quasi 3 milioni di euro

PerugiaToday è in caricamento