Fine settimana e 2 Giugno nel mirino del Prefetto: via al piano di super controlli su alcol, mascherine e distanziamento sociale

Tavolo per la sicurezza esteso alle associazioni di categoria: vigilate sui corretti comportamenti dei clienti. I sindaci potranno adottare tutte le misure utili alla salute pubblica

Il prefetto di Perugia, dopo la riunione del tavolo per la sicurezza con le forze dell'ordine e i sindaci e le associazioni di categoria, ha stabilito che le prossime serate del fine settimana e del 2 giugno, scatteranno tutte le misure opportune per assicurare "il pacifico e ordinato svolgimento". A tal scopo è stato disposto un rafforzamento dei presidi delle forze di polizia e municipali. Predisposti anche servizi mirati da parte della Polstrada per vigilare sul rispetto delle norme del Codice della strada, soprattutto in relazione al consumo di sostanze alcoliche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Particolare attenzione sarà prestata, nell’ambito dei servizi di vigilanza e controllo del territorio, nei confronti degli esercenti che non rispetteranno le corrette modalità di erogazione dei servizi di somministrazione, che saranno immediatamente sanzionati. Il Prefetto ha rivolto un invito alle associazioni e ai gestori dei locali pubblici affinché richiamino gli avventori sul corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuali e sulla pratica costante del distanziamento sociale. Invito esteso a chi si occupa di sicurezza all’esterno dei locali.
 
I sindaci dei Comuni della Provincia sono invitati ad assumere tutte le iniziative e le misure di competenza, necessarie per assicurare la salvaguardia della salute e della sicurezza urbana.
 
Il Prefetto ha rivolto un invito anche ai giovani, nel continuare a tenere quei comportamenti esemplari e responsabili, manifestati durante il periodo di lockdown, contemperando le esigenze di socialità con quelle connesse alla  tutela della salute pubblica. Il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini consentirà, infatti, di poter svolgere, in sicurezza, i momenti di interazione sociale e di assicurare la continuità delle attività dei pubblici esercizi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento