Coronavirus, arcobaleni e messaggi di incoraggiamento per gli operatori di Gesenu: "Grazie per non esservi mai fermati"

E l'azienda promuove l'iniziativa #unsorrisoperglioperatori

Il grazie agli operatori ecologici Gesenu prende la forma di disegni colorati che gli stessi operatori hanno scoperto sui contenitori della spazzatura o sui muri vicino. Frasi di vicinanza e affetto per chi, in questo periodo, non si è fermato e non ha cambiato i propri ritmi di lavoro, che da più parti di Perugia sono arrivate a destinazione

"Grazie a voi operatori per quello che fate… onore a voi!!! Grazie" si legge. "Grazie per non esservi mai fermati per noi" e ancora: "Grazie anche a voi che state lavorando" sono alcune delle frasi che gli operatori hanno trovato ad attenderli, scritte tra gli arcobaleni e i cuori disegnati dai bambini e non solo.

In effetti, nonostante l’epidemia di Covid-19 e nonostante il personale di Gesenu sia per le proprie mansioni esposto al rischio di contagio, il servizio di igiene urbana viene comunque regolarmente svolto, con un’assunzione di responsabilità e con senso civico inalterati. 

Un impegno che non è passato di certo inosservato ai cittadini che hanno deciso di dimostrare il proprio calore verso gli operatori con dei messaggi di incoraggiamento. Un riconoscimento di cui gli operatori si dicono orgogliosi e che li motiva ad andare avanti nel loro servizio. 

Gesenu ha deciso così di lanciare #unsorrisoperglioperatori e di invitare tutti i cittadini a donare agli operatori un piccolo gesto attaccando ai contenitori della raccolta differenziata un disegno o un messaggio come segno di solidarietà e apprezzamento per il loro lavoro. Gli utenti possono inoltre inviare le foto dei loro cartelli sulla pagina Facebook Gesenu.

"Ricordiamo infine - sottolinea l'azienda - che nel particolare momento storico causato dell’emergenza covid-19, Gesenu, mettendo in campo impegno, professionalità e spirito di sacrificio non solo sta garantendo alla cittadinanza il servizio di raccolta rifiuti con tutte misure cautelative previste per la tutela della salute del cittadino e del personale, ma ha scelto di attivare ulteriori tutele nei confronti dei propri dipendenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento