menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Lacugnano piange Claudio Alunni: "Ciao Cacri, punto di riferimento per tutti noi"

Sulla bacheca di Tele Lacugnano in tanti lo ricordano: "Grande persona e super tifoso della Juve, ci mancherà"

Claudio Alunni, Cacri per gli amici, se ne è andato lunedì scorso, 15 febbraio, a causa del covid. Juventino sfegatato, anima e cuore di Lacugnano, dove non abitava più, ma dove tornava sempre, è ricordato così dai suoi amici del paese e da quella comunità di cui è sempre stato pare integrante: "Il maledetto virus ti ha portato via all’improvviso e dovremo rassegnarci al fatto che non ci sei più - su legge sulla bacheca del gruppo Facebook, Tele Lacugnano, nato durante il lockdown - Ogni giorno però cercheremo di rivederti nei tuoi racconti, nella tua allegria e simpatia, nella tua juventinità sfegatata. Sei stato un punto di riferimento per tutti noi, grandi e piccoli. Nessuno potrà mai cancellarti dal nostro cuore. Ciao Claudio, ciao mitico "Cacri".

"Un personaggio, una macchietta, ben voluto da tutti per la sua simpatia e allegria" lo ricorda chi lo conosceva, lo confermano le decine di messaggi di cordoglio che accompagnano il post con la sua fotografia. Giovedì 18, alle 15, alla chiesa di Prepo alta, l'ultimo saluto (la cerimonia si svolgerà con le prescrizioni rese necessarie dalla pandemia e, per evitare assembramenti, potranno avere accesso alla chiesa 30 persone)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento