Attualità

Coronavirus, in un mese raddoppiate le persone aiutate dall'Ordine di Malta: "Ma molti si vergognano di chiedere una mano"

La Delegazione Perugia-Terni mette a disposizione i suoi volontari e sostegno economico a chi è in difficoltà. Come contattare l'Ordine

La Delegazione di Perugia-Terni dell’Ordine di Malta è impegnata, da tempo, in iniziative a sostegno delle persone svantaggiate con una serie di servizi per sopperire alle necessità primarie, dai farmaci agli alimenti, fino alle visite mediche e con l’aiuto economico.

Nel corso del tempo la Delegazione ha sostenuto un centinaio di persone con cadenza mensile. Con l’emergenza sanitaria da Covid19, rende noto, "le richieste di aiuto hanno superato in meno di un mese il numero di 200. Persone che chiedono un aiuto per pagare l’energia elettrica o il riscaldamento, che usufruiscono della consegna a domicilio dei farmaci (in accordo con l’Afas di Perugia e Federfarma), ma sono aumentate anche le persone che non hanno di che mangiare o che non possono usufruire di un pasto caldo"

La Delegazione di Perugia-Terni dell’Ordine di Malta sopperisce a queste necessità e ha deciso di implementare i propri servizi, anche alla luce delle continue richieste di aiuto. Da quanto verificato in questo periodo, però, la Delegazione si è resa conto che "molte richieste di aiuto non vengono intercettate perché spesso chi ha bisogno non si informa (non ha le capacità o i mezzi per farlo) oppure vive il proprio disagio economico con vergogna e ha timore nel chiedere".

Visto il protrarsi dell’emergenza la Delegazione di Perugia-Terni chiede il sostegno degli organi di informazione e della cittadinanza "affinché vengano segnalati i casi di persone e famiglie in stato di necessità per poterli inserire nelle iniziative per garantire a tutti un pasto caldo e gli alimenti necessari alla sopravvivenza, le medicine".  Si chiamare il numero +39 3497591718 oppure inviare una mail a delegazione.perugiaterni@granprioratodiroma.org.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, in un mese raddoppiate le persone aiutate dall'Ordine di Malta: "Ma molti si vergognano di chiedere una mano"

PerugiaToday è in caricamento