menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, i cittadini: "Vogliamo sapere se riavremo l'ospedale a Pantalla"

Il comitato "Ospedale di Pantalla. Occhi aperti" scrive una lettera aperte alle istituzioni

Riceviamo e pubblichiamo una lettera del comitato “Ospedale Pantalla. Occhi aperti”, costituito da cittadini promotori di una iniziativa congiunta, apolitica ed apartitica, in difesa dell’ospedale territoriale, a seguito della trasformazione dell’ospedale Media Valle del Tevere in centro Covid e la conseguente conversione per l'emergenza. Preoccupati per il futuro del nosocomio i cittadini chiedono "di conoscere il periodo individuato nella generica dizione 'temporaneo' per mantenere la struttura quale centro Covid e, dunque, di conoscere tempistiche certe e modalità previste per riportare la struttura al suo normale funzionamento, quale ospedale territoriale al servizio di una utenza di circa 60 mila persone".

"Di conoscere come verranno svolti i servizi, fino a qualche tempo fa assicurati dalla struttura, con particolare riferimento ad alcuni servizi quali, ma solo a titolo di esempio, quello di analisi che in alcune patologie prevedono controlli, sempre per rimanere in ipotesi esemplificative, ematici con frequenza almeno settimanale.

Di conoscere come verrà garantito, nel periodo di permanenza della conversione in struttura Covid, il servizio di Pronto soccorso e, dunque, il funzionamento e l’accesso al 118.

Di conoscere se è vero e, in ipotesi affermativa, in forza di quale disposizione e per quale durata, buona parte della strumentazione in uso all’ospedale della Media Valle del Tevere è stata trasferita o verrà trasferita presso altre strutture regionali.

Di conoscere se in tali trasferimenti sono compresi macchinari acquistati a mezzo di donazioni private.

Di conoscere il futuro del reparto di Terapia intensiva e relativi macchinari.

Si sollecita il Comune di Collazzone ad intraprendere ogni utile iniziativa a sostegno dell’ospedale e si chiede se non si ritenga di utilità un consiglio comunale aperto, atteso che la tematica è di vitale importanza e la permanenza della struttura al servizio della comunità essenziale, tenuto anche conto dell’età media della utenza e delle distanze territoriali rispetto alle altre strutture regionali".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, Assisi in lutto: è morto Mauro Venarucci

Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento