Attualità

Coronavirus, nuova ordinanza del ministro della Salute: il colore delle Regioni

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia dell'11 giugno, ha firmato una nuova ordinanza, che entrerà in vigore da lunedì 14 giugno

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia dell'11 giugno, ha firmato una nuova ordinanza, che entrerà in vigore da lunedì 14 giugno. Il provvedimento dispone il passaggio delle Regioni Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia e la Provincia Autonoma di Trento in area bianca. Resteranno in zona gialla solamente Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta e la Provincia autonoma di Bolzano.

Ecco il colore delle Regioni dal 14 giugno: Basilicata, Calabria, Campania, Marche,  Provincia Autonoma di Bolzano, Sicilia, Toscana, Valle d’Aosta in area gialla; Abruzzo, Puglia, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Trento, Sardegna, Umbria, Veneto in area bianca. 

Zona bianca, cosa si può fare 

Diversi i divieti che cadono, a partire dal coprifuoco, mentre il Governo ha stabilito nuove regole per i posti a tavola nei ristoranti (e nelle case), ufficializzate con un'altra ordinanza del ministro della Salute: nei ristoranti al chiuso in zona bianca possono sedere allo stesso tavolo sei persone, salvo che siano tutti conviventi; all'aperto invece non ci sarà alcun limite ma rimarrà la regola del distanziamento di un metro tra i tavoli. 

Se due nuclei familiari decidono di mangiare insieme in zona bianca possono accogliere fino a sei ospiti esclusi i minorenni. In zona gialla invece al momento rimane il limite di quattro persone allo stesso tavolo, sia al chiuso, sia all’aperto. Lo spostamento verso un'altra abitazione privata in sei persone oltre ai figli minori non era stato previsto come regola. In zona gialla rimane invece consentito una volta al giorno lo spostamento verso un'altra abitazione privata nei limiti del coprifuoco a quattro persone oltre ai figli minori. 

Il governo intanto nei giorni ha aggiornato sul proprio sito le Faq sulla zona bianca, rispondendo alle domande più comuni dei cittadini.

Ecco i chiarimenti del governo:

SPOSTAMENTI

PUBBLICI ESERCIZI, ATTIVITÀ COMMERCIALI, RISTORAZIONE E STRUTTURE RICETTIVE

ATTIVITÀ PRODUTTIVE, PROFESSIONALI E SERVIZI

LAVORO

MASCHERINE (DISPOSITIVI DI PROTEZIONE DELLE VIE RESPIRATORIE)

CERTIFICAZIONI VERDI

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, nuova ordinanza del ministro della Salute: il colore delle Regioni

PerugiaToday è in caricamento