Attualità

Coronavirus: nessun caso a Marsciano, ma persone in quarantena volontaria dopo il contatto con un positivo a Deruta

L'annuncio del sindaco sui social e l'invito a non creare allarmismi infondati e ad attendere le informazioni ufficiali

Nessun caso di positività riscontrato a Marsciano, ma ci sono persone "che, responsabilmente, si sono messe in quarantena volontaria e che il distretto sanitario sta monitorando costantemente" perché entrate in contatto con "con una persona risultata positiva al Covid-19 e che risiede nella vicina Deruta, ma, ovviamente, non è detto che si siano infettate".

E' quanto scrive il sindaco di Marsciano Francesca Mele invitanto "la popolazione a non creare allarmismi infondati e ad attendere le informazioni ufficiali, che l'Amministrazione comunale man mano comunicherà riguardo l'evolversi della situazione. Nessuno ha motivo o interesse a nascondere nulla alla popolazione che è invitata a fare riferimento solo ai canali istituzionali".

Secondo il sindaco "il propagarsi di notizie false o esagerate rappresenta un danno per l'intera comunità, oltre ad essere passibile di sanzioni. Dobbiamo rispettare tutti le regole, a cominciare dall'obbligo di rimanere in casa e di uscire solo in caso di reale necessità. Rispettare le regole è un gesto di responsabilità verso gli altri".

Aggiornamento: Coronavirus, primo contagio a Marsciano: "Era già in quarantena, stiamo ricostruendo i contatti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: nessun caso a Marsciano, ma persone in quarantena volontaria dopo il contatto con un positivo a Deruta

PerugiaToday è in caricamento