Coronavirus, Marsciano riapre i cimiteri: le regole da rispettare

Il Comune riapre al pubblico i 13 cimiteri di Marsciano: "In caso di violazione delle norme chiudiamo tutto di nuovo"

I 13 cimiteri presenti nel territorio comunale di Marsciano riaprono oggi, mercoledì 6 maggio. "Naturalmente – spiega l’assessore con delega ai cimiteri Francesca Borzacchiello – gli accessi e le modalità di permanenza all’interno di queste strutture dovranno essere coerenti con le misure di sicurezza in vigore per il contenimento della pandemia. Abbiamo quindi introdotto delle restrizioni che invitiamo i cittadini a rispettare con senso di responsabilità. Provvederemo a fare i controlli necessari e qualora dovessero emergere problematiche nel garantire il rispetto delle norme di sicurezza il Comune sarà costretto a disporre nuovamente una chiusura temporanea delle strutture".

Ecco le regole da rispettare: ingresso consentito a tutti, con un massimo di 2 persone per nucleo familiare; dovrà essere sempre garantita la distanza di sicurezza tra le persone di almeno un metro ed è quindi vietato qualunque contatto interpersonale come le strette di mano; è obbligatorio, all’interno dell’area cimiteriale, l’uso di guanti e mascherine; dovrà sempre essere rispettato il divieto di assembramenti; è vietato l’uso di contenitori per l’annaffiamento delle piante e per il riempimento dei vasi, salvo che non siano di uso esclusivo e personale e, anche in tal caso, sempre con l’utilizzo di guanti monouso; la permanenza massima consentita all’interno del cimitero è di 30 minuti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda i funerali, specifica il Comune di Marsciano, "sono consentiti con l'esclusiva partecipazione di congiunti e, comunque, fino a un massimo di quindici persone, indossando protezioni delle vie respiratorie e rispettando rigorosamente la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro. Il controllo di queste norme sarà affidato alla Polizia locale e a tutte le Forze dell’ordine che potranno avvalersi anche della collaborazione della Protezione civile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • La Tesei firma l'ordinanza: scuola, mezzi pubblici, assembramenti centri commerciali, alcol e stop sale slot

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento