menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, primo caso a Montefalco: scende a 26 il numero dei comuni 'immuni' al Covid

Nella città del Sagrantino registrato il primo positivo a più di due mesi dall'inizio della pandemia

I dati in Umbria continuano a migliorare e l'emergenza coronavirus sembra sotto controllo, tanto che è una delle Regioni pronte ad anticipare a lunedì 18 maggio le riaperture di bar, ristoranti e servizi alla persona che erano inizialmente previste il primo giugno. C'è però un Comune che entra a diretto contatto col virus solo ora, a più di due mesi dall'inizio del 'lockdown' che solo ora solo viene gradualmente 'allentato' dal Governo. È quello di Montefalco dove, come rivelato dalla mappa del contagio di ieri (12 maggio), è stato registrato il primo caso di positività. Considerato che nel bollettino di oggi la Regione non ha comunicato altri nuovi casi, si può dire che scende a 26 il numero dei centro umbri ancora 'immuni' dal Covid-19, con nessun caso registrato dall'inizio della pandemia.

Coronavirus in Umbria, muore 97enne: è il 72esimo decesso in Umbria

I COMUNI 'IMMUNI' - Attigliano, Avigliano Umbro, Cannara, Cerreto di Spoleto, Fabro, Ficulle, Fossato di Vico, Guardea, Lisciano Niccone, Montecastello Vibio, Montegabbione, Monteleone di Spoleto, Monteleone d'Orvieto, Monte Santa Maria Tiberina, Montone Otricoli, Paciano, Parrano, Penna in Teverina, Poggiodomo, Polino, Sant'Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Tuoro sul Trasimeno, Vallo di Nera.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento