Coronavirus: a Città di Castello l'emergenza sanitaria rallenta, ma il virus resta insidioso

Il sindaco Luciano Bacchetta: "Complessivamente i deceduti sono undici, l’ultimo un cittadino originario del Marocco, e 41 guariti. I positivi sono 71 con una diminuzione considerevole"

Un nuovo caso positivo e 9 guariti. E' l'ultimo dato dell'emergenza sanitaria per il territorio di Città di Castello. "La situazione si sta evolvendo positivamente anche se il virus è un fenomeno molto insidioso - afferma il sindaco Luciano Bacchetta - Complessivamente i deceduti sono undici, l’ultimo un cittadino originario del Marocco, e 41 guariti. I positivi sono 71 con una diminuzione considerevole. Sono numeri provvisori, ma che indicano una curva discendente. Ringrazio il Consolato del Marocco che provvederà alle spese per la tumulazione del signore scomparso qualche giorno fa".

Il sindaco ha ringraziato anche i dipendenti delle Poste, "altra categoria in prima fila che lavora in condizioni difficili" e ha smorzato le polemiche per l’apertura degli uffici, ricordando che "la situazione si va normalizzando, ci saranno altre aperture nei prossimi giorni".

Per quanto riguarda la Muzi Betti "proseguono i tamponi e i risultati per ora sono negativi, anche per i pazienti. Questo per ora ci fa tirare un sospiro di sollievo, che è stata protetta per fortuna, ma anche per bravura di chi la dirige e di chi ci lavora".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco Bacchetta ha parlato anche della "canzone composta in onore dei nostri operatori sanitari dal maestro Giancarlo Galvani e interpretata da Alessandro Cecconi, che è già in rete" e ringraziato "il grande lavoro epidemiologico che sta compiendo Asl Umbria con gli uffici del territorio che ha permesso di monitorare le persone positive e sta consentendo loro di agire in maniera molto efficace come dimostra il numero dei guariti. Faccio gli auguri a chi è ancora in quarantena ed attende l’esito del tampone e agli attualmente positivi sperando che guariscano quanto prima".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento