Attualità

Coronavirus, l'appello di UniSmart: "Studenti, rimanete a casa"

Un appello agli universitari per arginare il contagio da coronavirus: "Rimanete a casa". A lanciarlo è l'associazione UniSmart

Un appello agli universitari per arginare il contagio da coronavirus: "Rimanete a casa". A lanciarlo è l'associazione UniSmart: "Siamo in stato di emergenza - dicono i rappresentati degli studenti - , ciò non ci autorizza ad invadere i supermercati, a svaligiare le farmacie e a scappare per tornare nelle nostre città di appartenenza, ma ci sprona a seguire pedissequamente le normative nazionali".

E ancora: "Lavarsi le mani, tenere una distanza di sicurezza, evitare eventi affollati e non crearne e non uscire di casa se non strettamente necessario. Se infatti la maggior parte dei giovani non si cura del problema, noi ci sentiamo fortemente toccati dall'argomento".

Da UniSmart l'appello prosegue così: "Rimaniamo a casa e lo facciamo per i nostri nonni e per tutti i bambini, i giovani e gli anziani affetti da malattie oncologiche o respiratorie, ma in primis abbiamo preso questa decisione per rispetto dei medici, i veri eroi di questa guerra, i veri e propri soldati in trincea che già in tempi tranquilli si sono sempre presi cura di noi, ma che adesso ai tempi del Covid-19 lottano ogni giorno, bardati dalla testa ai piedi, contro la morte di persone veramente innocenti e contro la diffusione di un virus la cui pericolosità è forse sopravvalutata, ma la cui diffusione va arrestata e non vi è altro modo per farlo se non restare a casa, noi restiamo a casa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, l'appello di UniSmart: "Studenti, rimanete a casa"

PerugiaToday è in caricamento