Coronavirus, da Porta Eburnea un circolo virtuale per passare il tempo e imparare

Lezioni in diretta sui social: dai libri alla cucina, dall'arte della composizione a tavola all'angolo nerd e alla ginnastica. Usare la tecnologia per riallacciare i rapporti con i rionali

Perugia 1416 è nata anche per recuperare e rinsaldare i vincoli di appartenenza ai cinque rioni che compongono il tessuto territoriale della città. E in questo periodo di isolamento forzato anche il rione può diventare un luogo per trovare compagnia.

Per iniziativa dei savi del Magnifico rione di Porta Eburnea è nato il circolo virtuale, proprio per passare questo periodo di quarantena forzata con qualche utile passatempo o attività. “Riprendendo quello che fanno le palestre abbiamo dato vita al gruppo con dirette Facebook grazie alla buona volontà dei rionali – dice Federico Mazzi del Magnifico rione – Si va dall’angolo del libro alla cucina, dai rudimenti di arti marziali ai principi dell’autodifesa personale, c’è l’angolo del nerd, con tecnologia, giochi di ruolo e serie tv, fino all’arte di creare composizioni e scenari da fotografare o per abbellire le stanze”.

Le attività si svolgono rigorosamente in diretta su Facebook secondo un calendario e grazie all’opera dei volontari. Son già sei le attività promosse e “abbiamo anche un corso di ginnastica e presto inizierà anche un corso di storia dell’arte – dice Mazzi – Abbiamo tante adesioni di volontari che prestano il loro tempo e di persone che seguono questi corsi con grande soddisfazione da parte nostra. La tecnologia permette di mitigare i rigori della quarantena e il nostro palinsesto che si incrementa ogni giorno con una copertura dal lunedì al sabato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per chi volesse saperne di più oppure iscriversi e seguire i corsi basta seguire questa pagina di Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento