Coronavirus, in arrivo il decreto Ristori bis: pronti 2 miliardi e mezzo di aiuti ad aziende e professionisti

Contributi a fondo perduto per le aziende delle zone rosse, ma anche provvedimenti per le famiglie con il bonus baby sitter

Il consiglio dei ministri ha messo a punto il decreto Ristori bis che prevede un nuovo pacchetto di aiuti per le attività economiche e le famiglie colpite dalle nuove restrizioni anti-Covid. Il Governo mette in campo misure per due miliardi e mezzo con contributi a fondo perduto per le attività delle zone rosse, il rinvio delle scadenze delle tasse di novembre (come la seconda rata Imu), oltre a fondi per i congedi e il bonus babysitter.

Aiuti alle famiglie. Il decreto Ristori bis prevede il sostegno alle famiglie che avranno i figli a casa alle medie, con la possibilità di prendere il congedo al 50% o di utilizzare altri 1000 euro di bonus babysitter. I congedi potranno essere richiesti se non è possibile lo smart working per l’intera durata della chiusura delle scuole. Potranno richiederli anche le famiglie con disabili in caso di chiusura delle scuole o dei centri diurni.

Trasporto pubblico e contributi. Sul tavolo 300 milioni per il trasporto pubblico locale per il 2021. Avranno contributi al 100% i bus turistici e anche i trasporti lagunari, i fotoreporter, chi fa corsi di danza, le lavanderie industriali, i negozi di bomboniere, i traduttori e anche i produttori di fuochi d’artificio. Ristori al 200% per guide alpine, musei, biblioteche, monumenti e anche orti botanici e zoo. Incluse anche rosticcerie e pizzerie al taglio, e gli internet point, che avranno un ristoro al 50% di quanto già avuto in estate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento