Coronavirus, il Comune di Pietralunga paga la rata della Tari alle aziende

Il sindaco: "In questo difficile momento è importante fare squadra e intervenire per sostenere anche l’economia locale"

Esenzione di una rata della Tari. "Un segnale di sostegno forte e concreto a favore delle attività pietralunghesi che, a causa dell’emergenza sanitaria, hanno subito un grave danno economico". Il consiglio comunale di Pietralunga, su proposta della Giunta, ha preso la decisione di esentare dal pagamento della tari le attività commerciali del proprio territorio, in merito al periodo che va dal mese di marzo a quello di maggio compreso.

“In questo difficile momento è importante fare squadra e intervenire per sostenere anche l’economia locale – spiega il sindaco Mirko Ceci –. Per questo come Amministrazione abbiamo deciso di autofinanziare la suddetta operazione con risorse proprie di bilancio. Vogliamo sensibilizzare quante più persone possibile a sostenere le nostre attività e la ripresa in generale, anche attraverso piccoli gesti quotidiani, come può essere la scelta di fare acquisti proprio nei negozi locali. Inoltre, annunciamo che sono allo studio agevolazioni fiscali in merito a imposte e tasse comunali per l'anno 2021, per quei proprietari che decideranno di abbassare il canone di locazione alle attività affittuarie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento