menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, il sindaco Stirati: "C'è un caso a Gubbio: contagiata una donna, ma sta bene"

Il primo cittadino: "Da oggi attivo il centro operativo comunale. Questo caso conferma la necessità di rispettare le prescrizioni". Già in isolamento la donna contagiata, sotto osservazione i suoi 'contatti'

Un caso di coronavirus a Gubbio. Si tratta di una donna, le cui condizioni sono però giudicate buone: "Siamo stati informati dai responsabili del distretto sanitario territoriale nella tarda serata di ieri (10 marzo, ndr) - ha detto il sindaco Filippo Mario Stirati nella mattina di oggi (11 marzo) ai microfoni di 'Trg' confermando la notizia anticipata qualche ora prima da 'VivoGubbio' -. Stamattina come previsto dalle procedura attiveremo il centro operativo comunale,) anche se da giorni operiamo come se fosse già attivo. Voglio esprimere mia vicinanza e solidarietà alla cittadina contagiata, augurandole una pronta e brillante guarigione anche se le sue condizioni di salute sono buone". La donna è già in isolamento, come presto potrebbero finirci le persone entrate in contatto con lei: "Questo sarà valutato dai responsabili della sanità e non è da escludere, perché in questi casi vanno prese tutte le precauzioni necessarie". 

L'APPELLO - Il sindaco Stirati lancia poi un appello ai suoi concittadini: "Questo caso ci conferma però che bisogna rispettare accuratamente e in maniera tassativa tutte quelle prescrizioni, quegli accorgimenti e quelle indicazioni che gli esperti, i rappresentanti del mondo della sanità e le istituzioni hanno indicato a tutti i cittadini. È forte il rischio della diffusione del contagio e di un picco che potrebbe creare problemi di salute ai contagiati con patologie già presistenti o che hanno problemi di carattere respiratorio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento