Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus e fase 2, chi sono i congiunti? La risposta del Governo

In vista del 4 maggio la Presidenza del Consiglio chiarisce i nodi sulle nuove disposizioni

 Da lunedì 4 maggio le misure di lockdown decise dal Governo per fronteggiare l'emergenza covid.19 inizieranno ad allentarsi. Con alcune "licenze" concesse anche a chi non deve spostarsi strettamente per lavoro a fronte anche della riapertura di diverse categorie di aziende. 

Coronavirus e fase 2, passeggiate e attività sportiva individuale: i chiarimenti del Governo

Gli spostamenti saranno consentiti, aveva già annunciato il presidente Conte nella sua ultima conferenza in cui annunciava l'ultimo Decreto, introducendo il concetto di "congiunti" che ha creato più di una polemica soprattutto per quanto riguarda l'identificazione dei limiti che il termine indica. 

E così il Governo precisa: "L’ambito cui può riferirsi la dizione 'congiunti' può indirettamente ricavarsi, sistematicamente, dalle norme sulla parentela e affinità, nonché dalla giurisprudenza in tema di responsabilità civile. Alla luce di questi riferimenti, deve ritenersi che i “congiunti” cui fa riferimento il Dpcm ricomprendano: i coniugi, i partner conviventi, i partner delle unioni civili, le persone che sono legate da uno stabile legame affettivo, nonché i parenti fino al sesto grado (come, per esempio, i figli dei cugini tra loro) e gli affini fino al quarto grado (come, per esempio, i cugini del coniuge).

Rimane comunque "fortemente raccomandato limitare al massimo gli incontri con persone non conviventi, poiché questo aumenta il rischio di contagio. In occasione di questi incontri devono essere rispettati: il divieto di assembramento, il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’obbligo di usare le mascherine per la protezione delle vie respiratorie".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus e fase 2, chi sono i congiunti? La risposta del Governo

PerugiaToday è in caricamento