menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fase 2 in ospedale: solo 4 ingressi, termoscanner, mascherine, gel e ridotti i posti in sala d'attesa

Le nuove norme per accedere al Santa Maria della Misericordia: solo pazienti, familiari e personale ospedaliero

L’Azienda ospedaliera di Perugia ha adottato le nuove misure di acceso che prevedono controlli sanitari per chiunque si rechi in ospedale, al fine del contenimento della diffusione del Covid-19.

Sono state installate postazioni di controllo nei quattro ingressi; quello principale, l'accesso al Cup, quello della Banca ed l’ingresso dei Laboratori di Microbiologia, blocchi L-M.

Ciascuna postazione è presidiata da volontari del gruppo comunale Perusia e da personale sanitario, che si occupa di misurare la temperatura corporea, valutare il corretto utilizzo della mascherina e igienizzazione delle mani.                                                                       

Alle norme debbono attenersi i pazienti muniti di prescrizione medica, i parenti e assistenti autorizzati, i dipendenti dell’ospedale ed i fornitori di beni e servizi. Le assistenze sono limitate ad un sola persona.

Regolamentati anche gli orari di accesso: dalle ore 7-21 all’ingresso principale, dalle 7 alle 19 negli altri. È stata predisposta adeguata segnaletica per il distanziamento di sicurezza e la separazione tra “entrata” ed “uscita”. 

Nelle sale d’attesa sono state escluse,  con appositi cartelli di divieto, circa 2/3 delle sedute esistenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento