Attualità

Prezzi, prova e cambio abiti: il decalogo anti-Covid per saldi 'chiari e sicuri'

Federmoda Confcommercio ha stilato una serie di regole da seguire per clienti e negozianti

Saldi 'chiari e sicuri'. Questo l'obiettivo che Federmoda Confcommercio si propone attraverso il decalogo stilato in vista dei saldi estivi 2020 (che in Umbria scatteranno sabato 1 agosto), con regole da seguire per clienti e negozianti.

IL DECALOGO 'SALDI CHIARI E SICURI':

1) Mantere la distanza di un metro tra i clienti in attesa di entrata e all'interno del negozio.

2) Disinfezione delle mani con soluzioni igienizzanti prima di toccare i prodotti

3) Utilizzare obbligatoriamente la mascherina

4) Cambiare i prodotti è a discrezione del negoziante, solo se non danneggiati.

5) Provare i prodotti è a discrezione del negoziante, in questo caso è obbligatorio indossare la mascherina e igienizzare le mani

6) Accettare le catre di credito e favorire le modalità di pagamento elettroniche

7) Assicurare la stagionalità dei prodotti in saldo e il deprezzamento se non vengono venduti entro un certo periodo di tempo

8) È obbligatorio esporre il prezzo di vendita, lo sconto e il prezzo finale

9) Modifiche e/o adattamenti personali sono a carico del cliente, salvo diversa pattuizione

10) Sostare all'interno dei locali solo il tempo necessario all'acquisto dei beni

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prezzi, prova e cambio abiti: il decalogo anti-Covid per saldi 'chiari e sicuri'

PerugiaToday è in caricamento