Attualità

Coronavirus, Decreti Sostegni: ristoratori, commercianti e tassisti in piazza anche a Perugia

Venerdì (26 marzo) manifestazione nazionale in dieci città all'insegna dell'hashtag #blocchiamolitalia

I ristoratori di TNI Horeca Italia sono pronti a scendere in piazza insieme a commercianti e tassisti all'insegna dell'hashtag #blocchiamolitalia. E tra e dieci città italiane scelte per la manifestazione nazionale di venerdì (26 marzo), indetta per protestare contro le misure insufficienti messe in campo dal governo Draghi che ha da pochi giorni varato il Decreto Sostegni, c'è anche Perugia (ore 14 piazzale Umbria Jazz).

Coronavirus, decreto Sostegni: le novità dell’area lavoro

“Dopo un anno di pandemia, nulla è cambiato - afferma in una nota Pasquale Naccari, presidente di Tni Horeca Italia -. Ancora una volta siamo stati presi in giro da tutte le forze politiche. Il Governo deve risarcire i danni subiti dalle nostre aziende, dovute alle chiusure e alle restrizioni anti contagio. Abbiamo già fatto ricorso contro la presidenza del Consiglio e attendiamo l’udienza del 4 giugno, ma nel frattempo abbiamo deciso di tornare nelle piazze, unendoci ai tassisti e ai commercianti in questa legittima protesta. Il decreto legge Sostegni – prosegue Naccari - è una delusione. Arriveranno briciole, totalmente insufficienti a salvare le nostre imprese. Intanto continuiamo a pagare tasse, contributi, utenze e non ce la facciamo più. Ci rivolgiamo a tutte le categorie e ai dipendenti delle nostre aziende, sfiniti dai ritardi della cassa integrazione. Uniamoci e blocchiamo l’Italia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Decreti Sostegni: ristoratori, commercianti e tassisti in piazza anche a Perugia

PerugiaToday è in caricamento