Coronavirus e Fase 2, Magione riapre le chiese: distanza di sicurezza, mascherine e numero chiuso per entrare

Don Stefano Orsini, parroco di Magione: "Lunedì 18 potremo finalmente rivedere in chiesa i nostri fedeli dopo questo periodo di difficile lontananza"

Coronavirus e fase 2, a Magione riaprono le chiese. “Lunedì 18 – spiega don Stefano Orsini, parroco di Magione – potremo finalmente rivedere in chiesa i nostri fedeli dopo questo periodo di difficile lontananza". Al momento, spiega il Comune, "le celebrazioni avranno luogo solo negli edifici di culto più grandi per cui rimarrà chiusa la piccola chiesa della Madonna nel centro storico di Magione che, per le sue dimensioni, non può garantire gli standard di sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci saranno delle misure da rispettare: "Come tutte le parrocchie - prosegue il parroco - , anche noi riapriremo secondo il protocollo che prevede tutte le disposizioni di sicurezza per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus. I parametri che stabiliscono il numero di fedeli rispetto alla grandezza della chiesa permetteranno l’ingresso al massimo di 65 fedeli nella chiesa di san Giovanni Battista. Durante la celebrazione dovranno mantenere la distanza di un metro e l’utilizzo di dispositivi di sicurezza personali”.

Ecco gli orari: "La prima messa, quella di lunedì 18, sarà alle 8 a cui ne seguirà un’altra nel pomeriggio alle 17.30. La domenica, invece, avremo tre messe: alle otto, alle 11.15 e alle 17.30. Naturalmente contiamo sul senso di responsabilità delle persone. Per cui, ad esempio, non venire in chiesa se si hanno sintomi influenzali o febbre. Da parte nostra adotteremo tutte le misure prescritte importanti soprattutto nel momento della comunione. Come previsto le acquasantiere saranno vuote e non ci saranno libri per i canti. La confessione non potrà essere fatta dentro il confessionale ma in luoghi aperti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento