Attualità

Coronavirus: tra vacanze all'estero e appuntamenti mondani, il sindaco Bacchetta: "Non abbassiamo la guardia"

Appello a rispettare le nuove disposizioni del Governo e le norme di cautela in occasione degli eventi pubblici in città

Mascherine, distanziamento sociale e controlli. Il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta, invita i cittadini a rispettare le regole per evitare una nuova emergenza sanitaria da Coronavirus.

"In Umbria ci sono 91 positivi, a Città di Castello non ci sono tifernati positivi, abbiamo solo il caso di una signora rumena, residente a Pescara, che è stata ricoverata a Villa Muzi e alla quale auguriamo una prontissima guarigione - dice il sindaco Bacchetta - Al momento non ci siano segnalazioni di tifernati positivi nella fase di rientro dalle vacanze estive, dove si possono essere determinati momenti di rischio".

La speranza è che non si assista ad un picco di malati dovuti a contagi di rientro, ma anche per tenere sotto controllo la situazione che il sindaco ricorda che "c’è una nuova disposizione in base alla quale se non è garantito il distanziamento sociale c’è l’obbligo di indossare la mascherina e ci saranno controlli da parte delle forze dell’ordine per garantire il rispetto di quanto stabilito".

Così, in vista degli appuntamenti in programma in città (Street Food &Music, le fiere di San Bartolomeo e il Festival delle Nazioni) "faccio un piccolo e modesto appello a tenere molto alta la guardia in questi momenti di socialità a cui parteciperanno molte persone, che  dovranno essere vissuti all’insegna della massima prudenza e del massimo senso di responsabilità - dice il sindaco - Queste iniziative si devono svolgere nella massima sicurezza, l’amministrazione comunale ritiene giusto e opportuno che ci siano momenti aggregativi, di divertimento e socialità, perché il Covid non può impedirci di tornare a vivere, ma è chiaro che in una fase molto delicata e complessa, nella quale il Covid è riemerso in maniera abbastanza preoccupante in tutto il territorio nazionale e in Umbria è opportuno rispettare rigorosamente le norme relative all’utilizzo delle mascherine e le norme relative al distanziamento sociale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: tra vacanze all'estero e appuntamenti mondani, il sindaco Bacchetta: "Non abbassiamo la guardia"

PerugiaToday è in caricamento