Attualità

Coronavirus, la Diocesi di Perugia mette a disposizione la Clinica Lami

Il cardinale Bassetti: "La nostra Chiesa si mette ulteriormente a servizio del Sistema Sanitario Regionale"

Coronavirus, le Archidiocesi di Camerino-San Severino Marche e di Perugia-Città della Pieve hanno messo a disposizione della Regione Umbria e della Regione Marche le strutture della “Casa di Cura Clinica Lami di Perugia” per affrontare l'emergenza Covid-19. Ad annunciarlo, in una nota congiunta, gli arcivescovi delle due diocesi delle Marche e dell’Umbria, titolari della “Casa di Cura Clinica Lami”, monsignor Francesco Massara e il cardinale Gualtiero Bassetti.

L’arcivescovo presidente della Cei ha commentato l’iniziativa definendola "un segno tangibile della comunione fra Chiese sorelle da sempre collaborative in ambito socio-sanitario; basti pensare al varo del recente progetto dell'Ambulatorio della Solidarietà per persone in gravi difficoltà. Una collaborazione che oggi si intensifica per contribuire insieme a fronteggiare l’emergenza provocata da questa pandemia".

E ancora: "La nostra Chiesa diocesana, che dalla scorsa settimana ha messo a disposizione del personale medico e infermieristico una delle sue strutture ricettive – conclude il cardinale Bassetti –, si mette ulteriormente a servizio del Sistema Sanitario Regionale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Diocesi di Perugia mette a disposizione la Clinica Lami

PerugiaToday è in caricamento