menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, su Facebook e WhatsApp è tornata la bufala di Elisa Montagnoli

La polizia postale: "Evitate di diffonderlo"

Con l'emergenza coronavirus su Facebook e WhatsApp è riapparsa la bufala di Elisa Montagnoli e della richiesta di sangue. Una bufala già smascherata da anni dalla polizia postale. 

Il messaggio recita così: "C'È bisogno di sangue A RH negativo, X una bambina che sta molto male.. Aiutate a diffonderlo. La referente é Elisa Montagnoli tel. 3450857172 mandalo ai tuoi contatti". 

Al tempo del terremoto del Centro Italia, nel 2016, la polizia postale scriveva così: "Un messaggio virale su WhatsApp apparso i primi mesi di quest’anno continua a circolare – scrive la Postale - . La richiesta è sempre la stessa: donare il sangue per bambini malati. La raccomandazione è di evitare di inoltrare queste catene di Sant’Antonio che fanno solo perdere tempo e rischiano di far cestinare eventuali messaggi veritieri. Questo il messaggio: “Mi hanno chiesto di diffonderlo dal policlinico per il reparto pediatria…
Mi aiuti a diffonderlo? C’è bisogno di sangue A RH negativo x una bambina che sta molto male.. aiutate a diffonderlo. La referente è Elisa Montagnoli – tel. 345 08571xx Mandalo ai tuoi contatti WhatsApp per favore. Grazie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento